Novara, CdS sospende l’ordinanza del Comune sugli orari slot

Ordinanza del Consiglio di Stato sospende il provvedimento del Comune di Novara sugli orari degli apparecchi: la parola al Tar per il merito.

Con un’ordinanza, la quinta sezione del Consiglio di Stato ha accolto “l’istanza cautelare in primo grado” con cui una società chiedeva la riforma dell’ordinanza con cui il Tar Piemonte riteneva legittima l’ordinanza del Comune di Novara sugli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco con vincita in denaro. I giudici ritengono, a una “ sommaria delibazione, propria della fase cautelare, che le esigenze allegate da parte ricorrente rinvengono la più adeguata tutela nella sollecita definizione del giudizio nel merito, ai sensi del combinato disposto degli artt. 62, comma 2, e 55, comma 10, del cod. proc. Amm.”.

L’ordinanza sarà dunque trasmessa al Tar “per la sollecita fissazione dell’udienza di merito”.

Vai all’articolo originale

Annunci

Scommesse: Betuniq a breve sarà di nuovo on line

“Dopo l’attacco hacker, ci siamo dovuti occupare della formalizzazione della risoluzione contrattuale, paventata nei giorni scorsi da alcune testaste on line e condivisa tramite portali informativi , con il concessionario Poker & Bet srl, circostanze che ci hanno impedito di tornare on-line con la totalità dei servizi”. – inizia così un comunicato della Betuniq – “Noi non abbiamo esitato a superare, nell’immediatezza, la problematica della risoluzione contrattuale e abbiamo già siglato un nuovo accordo con un altro concessionario. Tutte le nostre risorse sono da giorni ininterrottamente impegnate con l’intento di cercare di ridurre i tempi di attesa; intanto che i tecnici concludano i lavori di ripristino necessari a prevenire altri attacchi informatici e soprattutto garantire i nostri clienti, Vi informiamo che stiamo contestualmente aspettando le dovute autorizzazioni da parte dell’Ente Regolatore per poter tornare on-line con tutte le nostre offerte di gioco. Ad ogni modo confermiamo – conclude la nota – in ragione degli inconvenienti verificatisi, che sarà prolungato il Bonus di benvenuto per i nuovi iscritti e che il sito è da considerarsi attivo nella misura in cui garantisce ai clienti di visualizzare il saldo del proprio conto gioco e di poter accedere ai servizi di prelievo”.  lp/AGIMEG

Vai all’articolo originale

Scommesse, Tar Sicilia accoglie ricorso contro diniego licenza: “Necessario acquisire atti da cui si evincerebbero pregiudizi”

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia, Sezione Prima, ha accolto il ricorso di un titolare di una sala di Mazzarino (Caltanissetta) per l’annullamento del decreto di rigetto dell’istanza per il «rilascio di licenza per l’esercizio delle scommesse nei locali siti in Mazzarino nel Viale della Resistenza», anche nella parte in cui dovesse essere inteso come disporre l’immediata chiusura dell’esercizio. Per il Tar, al fine di decidere, si rende necessario acquisire dalla Questura un rapporto informativo, corredato dalla comunicazione di avvio del procedimento e degli atti presupposti al diniego, da cui si evincerebbero i pregiudizi di polizia e l’esito dei controlli effettuati. Per questo motivo “l’istanza cautelare può essere interinalmente accolta, nelle more dell’acquisizione degli atti” e si fissa la data della camera di consiglio per l’ulteriore e più approfondito esame dell’istanza cautelare in data 13 gennaio 2017. lp/AGIMEG

Vai all’articolo originale