Gioco, la ‘Questione territoriale’ sale in cattedra

 

  • Giugno 16, 2017
  • Scritto da Redazione

Le normative nazionale e territoriale sul gioco sono al centro della lezione del legale Geronimo Cardia al Master in gaming dell’Università di Cassino (Fr).

 
Quale sarà il futuro del gioco pubblico? Come cambierà il settore con il riordino previsto del Governo? E che fine faranno le leggi regionali e i regolamenti comunali sul Gap? Queste e altre domande saranno al centro della lezione dell’avvocato Geronimo Cardia in programma oggi, 16 giugno, nell’ambito del Master in “Economia e management delle gaming company” all’Università degli Studi di Cassino (Fr).
La lezione del legale verterà proprio sul gioco pubblico tra normativa nazionale e normativa territoriale, alla luce delle recenti sentenze dei tribunali amministrativi e del Consiglio di Stato che hanno sospeso o annullato alcuni dei regolamenti vigenti in materia perchè troppo restrittivi, emanati senza il supporto di dati scientifici sull’effettiva diffusione del Gap nel territorio o senza tener conto degli interessi economici degli operatori del comparto: da Firenze e Livorno a Grosseto, da Torino a Bolzano.

Un tema affrontato da Geronimo Cardia anche nel suo libro “La questione territoriale” (edito da Gn media) che mettendo a confronto i diversi “casi” nazionali fa il punto sull’effetto espulsivo delle normative locali nei confronti del gioco legale.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...