Scommesse, Tar Sicilia respinge ricorso di un ctd. Prevalenti gli interessi di ordine pubblico

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia ha respinto il ricorso del titolare di una sala priva della licenza art. 88 TULPS, per l’attività di “raccolta scommesse per l’annullamento del provvedimento della Questura della Provincia di Enna con il quale è stata ordinata l’immediata cessazione dell’attività di raccolta. Ritenendo prevalenti gli interessi connessi alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica i giudici hanno fissato per la trattazione collegiale della domanda cautelare ordinaria la camera di consiglio del 21 settembre 2017. lp/AGIMEG

Fonte originale AGIMEG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...