WGES a Barcellona, Garrisi (Ceo Stanleybet): “Stop a sanatorie, lo Stato può recuperare risorse riconoscendo i nostri diritti”

04/07/2018 | 14:40

WGES Barcellona Garrisi Ceo Stanleybet
BARCELLONA – «L’ipotesi di una nuova sanatoria mi sembra in contraddizione con le strategie del Governo. Inoltre non esistono che poche decine di punti in grado di aderire, quindi manca competenza in chi ha prospettato questa eventualità». Lo ha detto ad Agipronews Giovanni Garrisi, Ceo di Stanleybet a margine del WGES in corso a Barcellona, in riferimento alle voci di una terza sanatoria sui negozi di scommesse.

«La Stanley – ha proseguito Garrisi – non parteciperà ad alcuna sanatoria perché è stata discriminata. Se si cercano risorse, si può procedere ad un’emersione di Stanley. Basterà che il governo riconosca la legittimità della nostra presenza e il giudicato delle varie corti supreme italiane e Ue. Ciò garantirebbe diverse decine di milioni di euro ogni anno. Per il passato, deciderà la magistratura in cui abbiamo la massima fiducia. Se dovremo pagare lo faremo, altrimenti lo farà chi ha cercato di imporci situazioni sbagliate».

NT/Agipro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...