Reddito di Cittadinanza, Di Maio (min. Lavoro e Svil. Econ.): “Potrà essere speso in beni di prima necessità e non nel gioco, coloro che effettueranno spese non consentite rischiano fino a 6 anni di carcere”

Dopo la firma del decreto che aggiorna le tariffe Inail, il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio torna a parlare del Reddito di Cittadinanza. “Il prelievo di contanti è limitato a 100 euro e non accetto che gli italiani siano considerati disonesti solo a causa di qualche furbetto. È importante sottolineare che il reddito potrà essere speso in beni di prima necessità, per pagare l’affitto o il mutuo di casa, per fare la spesa o acquistare medicine. Un importante segnale per quella crescente parte di popolazione che vive in condizioni di disagio”. Così Luigi Di Maio ha risposto alla domanda del Sole 24 Ore sugli acquisti che sarà possibile effettuare con la card del Reddito e su come evitare che i 100 euro in contanti non vengano spesi per lotteria o Gratta e Vinci. “Poi ricordo a tutti che i controlli saranno serrati e si rischia molto nel mettere in piedi truffe o spese non consentite, fino a 6 anni di carcere”, ha aggiunto. cdn/AGIMEG