APERTURE SALE. UN PROBLEMA DA RISOLVERE PRIMA DI INTRAPRENDERE AZIONI LEGALI

AGENZIA SISAL

(immagine dell’agenzia ippica e sportiva di Siracusa, di 320 mq, di cui ero prima concessionario diretto e poi gestore Sisal)

Vorrei porre un problema.

Secondo le linee guida dei ristoranti, e dei barbieri e parrucchieri, visto che si staziona per un tempo non breve, e quindi le possibilità di contagio sono superiori a un esercizio in cui non si staziona, per analogia si dovrebbero registrare coloro che stazionano, non escludendo la prenotazione, e conservando per almeno 14 gg questi elenchi per essere eventualmente rintracciati dalle autorità sanitarie.

Perché per i ristoranti, si. E le sale scommesse e sale gioco, no?

Per le Sale Bingo, si potrà operare esattamente come per i ristoranti, ma per le sale gioco e sale scommesse, se si vuole anche stazionare, giocando alle slot, o altro, a mio avviso, si dovrebbe presentare e pubblicare un apposito protocollo e delle linee guida da sottoporre al governo.

E’ un punto debole che si dovrebbe risolvere prima di iniziare qualsiasi azione legale, come quella che una non meglio identificata Confederazione CGSS starebbe portando avanti tramite dei legali. Ho cercato anche di dare dei consigli, ma mi hanno democraticamente bannato dai loro gruppi facebook.

Avevo anche posto, il 23 Aprile, in un mio articolo, un altro aspetto sullo stazionamento ed assembramento, evidenziando le differenze tra sale gioco e scommesse da una parte e ristoranti dall’altra:

FASE 2 E ASSEMBRAMENTO: DIFFERENZE TRA RISTORANTI E SALE SLOT O SCOMMESSE

Personalmente, era consapevole di quest’altro problema, ma non l’ho reso pubblico nella speranza che lo Stato consentisse ugualmente le aperture del settore giochi e scommesse; ma se si vogliono intraprendere delle azioni legali, meglio evidenziarlo e risolverlo prima.

Da parte mia, visto che faccio l’analista e il consulente in questo settore, che conosco da 37 anni, in prima persona, e non dall’esterno, ho anche altre diverse soluzioni, oltre quelle già pubblicate riguardo le barriere in plexiglass, ma sono stato ignorato. Pazienza.

Riccardo Calantropio

VEDI ANCHE L’ARTICOLO SUCCESSIVO:

I CODICI ETICI BANCARI DEL SETTORE GIOCO E SCOMMESSE – ALTRO PROBLEMA DA EVIDENZIARE

***

NOTA: Prima di postare questo articolo, anche in vari gruppi facebook, l’ho fatto leggere a un esponente di un’associazione di gestori e mi farà avere l’ultimo protocollo che hanno presentato, sperando che quanto sopra sia stato già previsto.

Ovviamente sono anche consapevole, che per alcuni giocatori, essere schedati, anche se per soli 14 gg, potrebbe essere un problema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...